Firma remota

Il Consiglio Nazionale ha deciso di dotarsi anche di un servizio di firma digitale remota.

Dal mese di settembre 2017, al termine della fase di rinnovo di tutti i certificati in scadenza, il notaio potrà accedere alla propria Firma digitale e effettuare la sottoscrizione di un documento informatico in modo semplice, rapido e estremamente sicuro, ovunque si trovi, anche tramite il proprio smartphone, senza l’utilizzo della Smart Card.

Sarà possibile apporre la firma digitale utilizzando:
  • un dispositivo collegato a Internet,
  • l’OTP (One Time Password) rilasciato dalla CA del Notariato, che genera un codice a tempo,
  • il Software di Firma e-Sign online, attraverso il quale sarà possibile selezionare il documento elettronico da sottoporre alle procedure di firma digitale.

La firma remota, se richiesta, revocherà automaticamente la firma digitale con smartcard. Non sarà possibile cioè avere allo stesso tempo due certificati di firma attivi e validi.